21 Novembre 2019 Linkedin

Aziende e professionisti utilizzano LinkedIn per ottenere una vasta visibilità e al contempo per aumentare la produttività e i guadagni. Molte aziende, però, ancora oggi faticano ad entrare totalmente nella mentalità e nel linguaggio di questo social network così importante per il mondo del lavoro e ciò, inevitabilmente, non favorisce il contatto con nuovi follower?

Come fare, dunque, aumentare i follower su LinkedIn?

Innanzitutto un’azienda per ottenere follower deve spingere i propri dipendenti a curare dettagliatamente il loro profilo LinkedIn, ovviamente inserendo il nome della società per cui lavorano, in modo da rendere credibili ai follower le proprie attività. Avere una pagina vetrina di qualità, sempre riconoscibile e ricca di contenuti aggiornati, serve ad incuriosire i potenziali clienti e a mantenere alta l’attenzione di quelli più vecchi. In quest’ottica, l’interazione tra dipendenti e follower attraverso la pagina dell’azienda, può risultare determinante al fine di espandere i contenuti verso un pubblico sempre più numeroso.

Un profilo LinkedIn influente e ben indicizzato sui motori di ricerca, permette di raccontare in modo credibile la storia della propria azienda, evidenziare i propri obiettivi e rendere note le proprie offerte. Tutto ciò si può fare coinvolgendo followers e clienti attraverso una efficace strategia di brand building che mira a migliorare l’opinione del proprio marchio da parte degli utenti rendendolo più forte e credibile sul mercato.

Generare traffico sulla propria pagina aziendale, anche attraverso dibattiti e discussioni, ha l’obiettivo di aumentare i follower e, di conseguenza, le possibilità di business crescono notevolmente. Per ottenere follower LinkedIn è consigliato postare notizie, informazioni utili e curiose sul proprio settore di competenza, unite alle news aziendali. Tutto ciò, infatti, viene premiato dagli utenti che in questo modo si affezionano sempre di più alla pagina aziendale. Da questo punto di vista, può risultare incisivo utilizzare plugin e widget ben progettati.
Anche i post con immagini, video o infografica, ovviamente ben confezionati, possono raggiungere un numero consistente di potenziali clienti. Tenendo conto del numero di follower che visitano un determinato profilo LinkedIn aziendale, “catturati” da offerte di lavoro o strategie comunicative mirate, sarà possibile creare nuove connessioni in grado di portare pubblicità e introiti maggiori.

Offriamo alle aziende un supporto a 360 gradi

Dalla formazione che intende mettere i clienti che si avvalgono della nostra esperienza nelle condizioni di competere autonomamente sul mercato, erogando in maniera professionale e incisiva i propri servizi, alla operatività diretta.